Rinnovato il direttivo del Medioevo Fossatano


Lo scorso agosto, in una partecipata assemblea, si sono rinnovate le cariche dell’Associazione Medioevo Fossatano che ormai da oltre dieci anni organizza, pianifica e promuove la Festa degli Statuti oltre ad altri eventi collaterali che hanno lo scopo di promuovere la Fossato medievale ed il caratteristico borgo appenninico. Dopo i tre anni di presidenza Diogenici che hanno visto una crescita notevole della manifestazione medievale sia in termini di presenze turistiche che di partecipazione di portaioli, si volta pagina con un direttivo, ricevuto sabato 16 settembre nella sala consiliare dal sindaco Monia Ferracchiato, con diversi nuovi ingressi affiancati da alcuni elementi che hanno deciso di continuare nel percorso intrapreso. Fra i nuovi eletti da sottolineare la presenza di Emanuele Cascioli, alla guida dell’associazione per diversi anni, Francesco Bartoletti ex presidente dell’Avis ed altri ragazzi che hanno avuto importanti ruoli all’interno delle porte.

Festa degli StatutiIl nuovo presidente è Andrea Bonerba, giovane ma già da anni attivo come portaiolo di Porta del Serrone e come collaboratore dell’uscente direttivo. Fin dalla tenera età ha dato il suo contributo alla manifestazione dimostrando attaccamento e passione vera per la Festa degli Statuti, davvero un buon biglietto da visita per guidare l’associazione. Ad affiancarlo il vicepresidente Fabio Castellani, il segretario Riccardo Rogo ed il tesoriere Emanuele Cascioli. Sono stati eletti inoltre come consiglieri Francesco Bartoletti, Nicolò Sannipoli, Tonino Bellucci, Stefano Castellani e come membro dell’amministrazione comunale il consigliere con deleghe alla cultura Lorenzo Polidori. Il nuovo direttivo punta a continuare nel percorso di crescita della manifestazione, diventata ormai un punto di riferimento nel panorama degli eventi medievali umbro-marchigiani, mantenendo l’assetto storico e consolidato del programma con l’obiettivo di apportare accorgimenti e piccole novità per rendere ancora più accattivante ed emozionante la festa. Continueranno le collaborazioni con altre feste e manifestazioni tradizionali fossatane come le “Cantine di San Martino” ed il “Presepe Vivente” e con eventi storico-culturali anche di altri paesi e regioni.

Verranno ripresi e possibilmente rafforzati, i progetti didattici con le scuole fossatane con l’intento di far conoscere alle giovani generazioni gli Statuti medievali fossatani, fra i più antichi dell’Umbria, la festa ed il grande patrimonio storico-artistico di Fossato di Vico. Grande attenzione verrà data ai rapporti con gli arcieri “Castrum Fossati” e con il gruppo tamburini, due eccellenze che hanno avuto il grande merito di far conoscere, girando l’Italia, il nome di Fossato di Vico e della Festa degli Statuti. “Spero –spiega Bonerba- che la partecipazione agli eventi ed alle iniziative promosse dal Medioevo Fossatano possa essere sempre più ampia e collaborativa e che questo possa portare ad una crescita della festa e dell’intero paese. L’auspicio é che l’interesse verso la manifestazione sia forte durante tutto l’anno e che questo entusiasmo accompagni tutte le tappe di avvicinamento alla festa. Un ringraziamento va all’amministrazione comunale, che è stata sempre vicina all’associazione anche in questa fase di rinnovamento e che spero possa supportarci nel nostro lavoro ed al vecchio direttivo davvero encomiabile per impegno e passione”.

William Stacchiotti